Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

Accedi con ForumConsumatori


Recupero Password Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 66957  Discussioni create: 40400  Messaggi inviati: 260550
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: oltre un anno fa   Visite: 7475

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Nessuna illusione,oggi,con la libertà di accesso ai controlli di qualunque tipo,è praticamente impossibile che qualcuno a vostra insaputa vi rubi l’identità e faccia un finanziamento a vostro nome ! Se succede,vuol dire che c’è la complicità e la collusione dell'agente della Finanziaria : e vi spiego perché.Diciamo che Antonio àbita in via Garibaldi 10 a Salerno,lavora all’Ufficio del Registro di quella città ed è sposato . La moglie è casalinga. Io che sono un conoscendo bene tutta la situazione di Antonio ( a sua insaputa ) mi vado a fare un prestito c/o una Finanziaria o una Banca per 10.000 euro ! Vado di persona ?Bene,allora debbo attrezzarmi con una tessera di identità,busta paga e codice fiscale in originale da poter esibire e far fotocopiare all’addetto. La foto ovviamente deve èssere la mia,e voi credete che per un furfantello di basso cabotaggio come me,sia così facile reperire e farsi preparare ( a pagamento ) un documento originale intestato ad Antonio,un còdice fiscale e una busta paga col modello statale ?? Ho molti dubbi in mèrito al codice fiscale ,data la plastificazione del supporto. Ma andiamo avanti..Debbo esibire anche un paio di bollette di utenza e relativo nùmero di casa oltre ad un telefono cellulare ! Diciamo che anche qui è un gioco da ragazzi ! Io so tutto e so anche il telefono,in quanto alle bollette poi,è uno scherzo falsificarle ! Andiamo avanti…………La Finanziaria,dopo aver fatto le fotocopie e raccolto tutte le notizie reddituali,chiede anche la firma della moglie come coobbligata.! Allora come la mettiamo ? Ma andiamo avanti……….A questo punto nel giro di qualche giorno,appòsiti segugi della banda Bassotti,fanno qualche telefonata e qualche controllo ! Come ? Dato per scontato che Antonio sia vèrgine in CRIF,si verifica se il numero fisso di utenza corrisponde ad Antonio e al di lui indirizzo,dopo di che,può èssere anche verificato il numero della carta di identità e lo si fa in due modi : uno è la verifica di persona al Comune che l’ha rilasciata. L’altro lo si fa collegandosi ad un database che non tutti hanno. Al Comune come la mettiamo ?Ma andiamo avanti. A questo punto la Finanziaria telefona a casa per una breve intervista onde verificare (appunto) se la richiesta del finanziamento è vera e se i dati anagrafici corrispondono. Anche qui,come la mettiamo ? Non solo. La stessa telefonata di verifica viene fatta all’Ufficio di Antonio e anche qui,come la mettiamo ? Quindi come si vede,se non c’è la collusione con qualcuno dall’interno,il furto di identità è solo una grande castroneria inventata dai furbacchioni della CRIF & C per carpirvi i vostri dati sensibili e metterli in cassaforte con la scusa di salvaguardare i vostri interessi ( Mister Credit ed affini ) ! Abbiate rispetto di voi stessi e non abboccate……………Dominus vobiscum

LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO, E' LA RIBELLIONE !
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO, E' LA RIBELLIONE !

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 1 di 4
Vai alla pagina [1 2 3 4]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Bentornato Cagliostro.Cmq questo avverrà in alcuni posti,quì porti carta d'identità e busta Paga,dopo mezz'ora se il prestito viene accettato (via telematica) vai casa con la merce..questo almeno fino a 6 mesi fà.A menochè non chiedi 10.000 euro in contanti,quì faccio l'esempio di comprare chessò una tv nuova e una lavatrica.

Saluti



Saluti

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Se ci falsificano la plastica del cod. fiscale, attraverso il recupero dei nostri dati angagrafici ( ex carta d'identità falsa pure quella) la società verifica col Ministero delle Finanze la corrispondenza dei dati e incrociandoli, sebra tutto a posto e Finanzia, ma poi le rate arrivano a noi.Il punto critico non è tanto il codice fiscale contraffatto ed una carta d'identità "inventata" ma una carta d'identità clonata.Il Phishing esiste, è raro ma esiste, certo che se noi rispondiamo ad un messaggio ...della n.s. anagrafge.......cascandoci......non è che siamo proprio furbi.....

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

IL discorso di gagliostro come fantasia può andare .ma nella realtà credo che oggi , sembre come dice Gagliostro e solo una castroneria falsificare L''identità.: quinti chi ci provalo fa solo per pura fantasia.. TURI

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

http://www.anti-phishing.it/phishing/2009/10/05/1494Non mi sembrerebbe che si tratti proprio di impossibilita di Phishing,,non è una cifra da capogiro, ma chi ci è cascato non credo si attenga alla legge dei grandi numeri consolandosi.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

E' fantasia, nei modi esposti da Cagliostro: ma hackers qualificati difatti ci riescono. Se è possibile clonare un bancomat o una carta di credito è possibile clonare qualsiasi documenti.E difatti chi ci riesce, ci riesce su scala "industriale", non certo un furfantello di basso cabotaggio, e comunque non necessariamente con il la complicità e la collusione dell'agente della Finanziaria, spesso solo colpevole di inesperienza o di "aver solo chiuso un occhio".Diciamo che certe volte interviene attivamente in prima persona e più spesso rimane buggerato anch'egli, quanto meno perchè di sicuro perderà il posto gratis, cosa che coi tempi che corrono è, nella migliore delle ipotesi, da pazzi.Ma lo scopo di Cagliostro è solo quello di dare dei pazzi o dei furfanti a tutti i bancari, anche a quelli che non lo sono.Peccato, io ogni tanto penso di andare in pensione da questo forum, ma a turno c'è qualcuno che mi istiga a rimanere.In questo senso, grazie Cagliostro, mi tieni sveglio, ma lascia che io ti chieda sin d'ora di mantienerti entro quei limiti civili che ti eri perso per strada.

... e continuavano a chiamarlo l'ineffabile...

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 1 di 4
Vai alla pagina [1 2 3 4]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK

Gentile visitatore,

l'accesso gratuito a questo sito è possibile grazie al presenza di alcuni inserti pubblicitari.

Ti chiediamo gentilmente di disattivare il blocco della pubblicità dal tuo browser e, possibilmente, di sostenerci visitando i siti degli sponsor.

Grazie per la comprensione.

Ok, ho disattivato il blocco su questo sito